Hattila spedisce in tutto il mondo, anche nel tuo paese (Stati Uniti d'America) L'IVA e le spese di spedizione si regoleranno automaticamente in base all'indirizzo di consegna close
Nos Home
Categories : Archi

Tutto sul tiro con l'arco naturale

Tiro con l'arco naturale

Per coloro che sono nuovi in questo nuovo mondo, sappiate che ci sono mille e un modo di praticarlo. Per trovare la tua strada, tutto quello che devi fare è chiederti cosa ti interessa e cosa vuoi realizzare in questo sport. In questo articolo, andremo a conoscere il tiro con l'arco di natura.

Cosa si intende per tiro con l'arco naturale

In termini semplici, il tiro con l'arco è una disciplina che si pratica all'aperto, nella natura, e mira a sparare a bersagli animali fatti di carta. Il corso può, per esempio, svolgersi su un terreno irregolare, aperto o boscoso. Con il tiro in natura, gli arcieri possono godere di un'atmosfera di caccia senza uccidere animali. Questo è il motivo per cui una volta era conosciuto come tiro a segno.

Le basi del tiro con l'arco naturale

Nel tiro con l'arco naturale, l'arciere si esercita in squadre su un percorso di 42 bersagli (2 x 21 bersagli). I bersagli sono costituiti da creste di animali, foto o disegni di varie dimensioni (tra 30 e 80 cm).

Il conteggio dei punti

Il punteggio ottenuto varia a seconda della zona del punto toccato. C'è quella che chiamiamo zona "uccisa" e una zona "ferita". A seconda di queste zone, l'arciere potrà avere punti che vanno da 20, 15, a 10. Per essere più chiari:

  • La prima freccia vale 20 punti se colpisce la zona vitale e 15 punti per il resto del bersaglio.
  • La seconda freccia vale 15 punti se colpisce la zona vitale e 10 punti per il resto del bersaglio.

Il tipo del targa

Nel tiro in natura, ci sono 4 tipi di targhe: 

  • Piccoli animali: Distanze di tiro tra 5 m e 15 m.
  • Piccola selvaggina: Distanze di tiro tra 15 m e 25 m.
  • Selvaggina media. Distanze di tiro tra 20 m e 35 m.
  • Selvaggina grossa. Distanze di tiro tra 30 m e 40 m.

 

Il numero di obiettivi nel tiro con l'arco naturale

 

Il numero di obiettivi nel tiro con l'arco naturale

21 bersagli da sparare due volte

Corso di 42 bersagli da sparare una volta

4 grande gioco

8 grandi giochi

Tra 30 e 40 metri. La zona "vitale" o "uccisa" misura 300 mm di diametro. 

7 gioco medio

14 gioco medio

Tra 20 e 35 m. L'area "uccisa" misura 225 mm di diametro.

6 piccola selvaggina

12 piccola selvaggina


Tra 15 e 25 m. La zona vitale "uccisa" misura 150 mm di diametro.

4 piccoli animali

8 piccoli animali

Tra 5 e 15 m. L'area "uccisa" misura 75 mm di diametro.

I diversi campi di tiro nel tiro con l'arco naturale

Nel tiro con l'arco in natura, i passi di tiro prendono la forma di pali gialli, rossi, blu o bianchi. A seconda della tua categoria, hai diversi campi di tiro.

La linea di partenza e di cronometraggio di ogni corsia di tiro è indicata con un paletto giallo.

Per gli arcieri delle categorie veterani, senior e junior:

  • 1a freccia al palo rosso.

  • 2a freccia al piolo blu.

 Per gli arcieri cadetti:

  • 1a freccia al palo blu.

  • 2a freccia al palo bianco.

Per gli arcieri Minime e Giovani, entrambe le frecce sono rappresentate al piolo bianco.

Nota: Si prega di notare che l'ordine di tiro decrescente deve essere rispettato: rosso, blu e bianco

Lo svolgimento di una gara di tiro

In una competizione in questa disciplina, gli arcieri tirano due frecce ciascuno. Le distanze di tiro variano da 5 a 40 m in 30 o 45 secondi a seconda della categoria e il tipo di arco (vedi paragrafo: il numero di bersagli nel tiro con l'arco natura). Ogni freccia viene scoccata da un punto di tiro diverso. Inoltre, dovete sapere che un campo di tiro speciale è riservato ai giovani ( benjamini, minimes), così come ai novizi della disciplina.

Se vuoi competere in una gara di tiro naturale, avrai bisogno di un arco: barebow, caccia, longbow, arco composto senza mirino e tiro libero. Per la classifica, ci sono arcieri individuali e squadre di tre arcieri dello stesso club.