Hattila spedisce in tutto il mondo, anche nel tuo paese (Stati Uniti d'America) L'IVA e le spese di spedizione si regoleranno automaticamente in base all'indirizzo di consegna close
Nos Home
Categories : Archi

Tutto sul tiro di Beursault

un arciere che mira al suo bersaglio nel tiro di Bersault

Oggi, è praticato soprattutto in Picardie e nella regione dell'Ile-de-France. Promuovendo l'onore e la cortesia, la base tradizionale della vita delle compagnie di tiro con l'arco, il tiro di beursault richiede anche rigore, disciplina, concentrazione, ma soprattutto un ottimo autocontrollo. 

Quindi, se volete unirvi al mondo del tiro al bersaglio? Ecco tutto quello che dovete sapere sull'argomento.

La storia del tiro di Beursault

Il tiro di beursault, chiamato anche beursault, jeu beursault o anche nobile gioco dell'arco, è stato praticato in Francia per più di sette secoli nel "jardin d'arc" o "jeu d'arc", ma anche "beursault" da cui prende il nome. È una disciplina governata da regole di onore e di cortesia. Tra queste regole c'è la codificazione che riguarda la correttezza e la sicurezza. 

Il cerimoniale illustrato nel gioco è tratto dai simboli della tradizione cattolica, a cui i Cavalieri dell'Arciere sono iniziati, assicurando il corretto funzionamento della Compagnia dell'Arciere.

Le diverse forme di tiro di beursault

Il tiro di beursault può assumere varie forme. Viene utilizzato per :

  • Tiro tradizionale (San Sebastiano e il tiratore di uccelli)
  • Feste in giardino, feste di installazione, feste di lutto, ecc.
  • Premi Compagnia, Roy, Cavaliere, Conestabile, ecc.

Va notato che i premi saranno estratti su carte decorate per l'occasione.

Per quanto riguarda i concorsi, ci sono :

  • Premi generali
  • Ripresa del bouquet con una carta specifica e una marmotta. Questa competizione è una delle qualificazioni per il campionato francese.
  • Le gare di beursault, incluse nelle qualificazioni per il campionato francese.

Specificità del bersaglio

Per quanto riguarda i nomi delle diverse zone del bersaglio, ecco cosa dovreste ricordare:

  • Il cordone esterno è chiamato il grande cordone. Il suo diametro è pari a 450 mm.
  • Il cordone dei 2/3 del limite è chiamato il cordone piccolo. Il suo diametro è di 125 mm.
  • Il cerchio centrale è chiamato "Nero". Il suo diametro è di 40 mm.
  • Il punto centrale in bianco è chiamato "Mouche" e misura 10 mm.

Il diametro del bersaglio può essere approssimativamente equiparato alla larghezza del petto di un uomo. L'altezza del suo centro è di 1,10 metri da terra, che corrisponde all'articolazione dell'armatura.

Il gioco di tiro con l'arco

Il tiro di beursault è composto da due monticelli opposti a 50 metri di distanza. Questi tumuli sono chiamati tumuli d'attacco e tumuli maestri. La zona tra i due tumuli è chiamata allée du Roy. La sicurezza - su entrambi i lati di questo vicolo - è garantita da pannelli di legno alti 4 metri. Questi pannelli sono chiamati guardie e sono collocati lungo tutto il vicolo. Ora arriva la corsia del cavaliere, usata dai tiratori per andare da un tumulo all'altro.

Secondo la tradizione, i tumuli devono essere sempre decorati con il loro stemma anche quando non ci sono riprese. Altrimenti, si dice che il tumulo sia: morto o piangente.

 La procedura per il tiro di Beursault

Il tiro si svolge in 20 soste (andata e ritorno) precedute da 2 soste di prova. Ogni tumulo è sotto la supervisione di un arciere chiamato guardia Panton. Quest'ultimo è responsabile della sicurezza, della marcatura della marmotta (nei prezzi generali), ecc. 

Nel tiro di Beursault, gli arcieri sono raggruppati in squadre di 5 o 6 individui al massimo. All'inizio della competizione, ogni arciere tira una freccia dal monte maestro al monte di testa. Poi, partono dalla corsia del cavaliere verso il tumulo d'attacco. Dopo che gli arcieri si sono raggruppati, passano attraverso il processo di punteggio prima di sparare al monte maestro. 

Nel tiro di Beursault, la frase "Signore e signori, vi saluto" è obbligatoria prima del rilascio della prima freccia.

Punteggio

Per contare i punti, bisogna sapere che :

  • Una freccia che colpisce il bersaglio si chiama Onore. Poiché la corda è sfavorevole, anche se la freccia colpisce la corda grande, non sarà contata. Si considera che la freccia abbia solo graffiato il petto dell'avversario.
  • Una freccia posta all'interno del piccolo cordone è chiamata rosario. Di nuovo, se colpisce il cordone piccolo, non viene segnato.
  • Una freccia che colpisce il nero o "colpo nero" riceverà un trattamento favorevole.
  • Una freccia fuori bersaglio si dice "bruciata" e può essere rimossa solo con la testa scoperta.

Il tiro di Beursault è l'unica disciplina di tiro con l'arco in cui gli onori vengono assegnati prima del conteggio dei punti. Secondo il gergo di questa disciplina, stare nella mappa significa stare nell'onore, letteralmente e figurativamente. Questo fa parte dell'iniziazione al Cavalierato dell'Arco. 

Il vincitore è determinato come segue:

  • Il maggior numero di onorificenze,
  • In caso di parità, il maggior numero di punti,
  • In caso di parità, il maggior numero di rosari,
  • In caso di parità, il maggior numero di neri.

Nota: Nei Premi Generali, il centro è dotato di un mini-obiettivo chiamato Marmotta. Le frecce in esso sono misurate rispetto al centro. In seguito, la marmotta viene rimossa e firmata dalla guardia Panton e dall'arciere. Alla fine del premio generale, l'arciere che tira la freccia migliore riceve un premio.